Aziende sui Social Media: 7 cose da fare subito

18 agosto, 2014 -

I Social Media, in Italia come nella maggior parte del mondo, non sono più una novità. Facebook, che nel 2014 ha compiuto 10 anni, è ancora il più popolare: una vera “nazione” composta da 1,2 miliardi di visitatori mensili. È semplice capire per quale motivo le aziende  abbiano deciso di presidiare questo canale. Ma oggi non basta più il semplice presenzialismo: serve una strategia ben strutturata, coerente con un piano di comunicazione aziendale, e un team di professionisti in grado di svolgere al meglio questo compito (si, è finita l’era del fai da te).

Il principale obiettivo non può e non deve essere tout court la vendita, ma la costruzione di una community di appassionati. D’altra parte, cosa ne rimane del brand senza passione? Oggi, la parola è nelle mani del consumatore, il vero detentore delle conversazioni: sta alle aziende investirlo del ruolo di brand ambassador. Inoltre, i Social Media possono rappresentare un potentissimo strumento di Customer Care: sembra che almeno la metà degli utilizzatori si aspetti una risposta e una risoluzione da parte del brand direttamente online nell’arco di 24 ore. L’azienda che capisce questi aspetti e che sfrutta le potenzialità a disposizione, può migliorare la propria brand image. Può differenziarsi, può essere da esempio e avere un ottimo ritorno.

Come comportarsi in questo “luogo”, in cui è bandita la pubblicità? Le aziende erano abituate a riempire contenitori (spazi pubblicitari), ora devono coinvolgere le persone raccontando loro una storia. La ricetta da seguire è semplice: ecco i nostri 7 consigli da mettere in pratica sempre e da subito:

  1. 1. ascolta, e ricordati di rispondere sempre. Prima comprendi cosa vogliono veramente in tuoi fan  (non pensare ai dati statisticici). Non c’è cosa più sgradevole di una richiesta che non riceve risposta.
  2. 2. racconta una storia: dai alle persone  qualcosa da raccontare, dimenticando il burocratese e parlando sempre “potabile”.
  3. 3. dai valore. Aiuta, prima di vendere. Pensa a cosa ti rende diverso, e a come puoi essere utile alla tua community: il fatturato sarà una conseguenza e non l’obiettivo.
  4. 4. emoziona: fai qualcosa di memorabile, qualcosa per cui le persone si ricorderanno di te.
  5. 5. crea coinvolgimento. E’ finita l’era del convincimento.
  6. 6. dì sempre la verità: mettici la faccia. Essere coerenti è una responsabilità. Per avvicinarsi alle persone, un’azienda deve mostrare il suo lato umano. Deve mostrare i volti di chi vi lavora e il nome di chi risponde a un tweet o a un commento su Facebook. Se le persone percepiscono che dall’altra parte del monitor c’è un’altra persona – come in effetti è –, la brand image migliora, così come i rapporti col cliente.
  7. 7. mettici passione: è il sale della vita. Solo così potrai dare il meglio di te stesso ed essere utile alla tua community.

social-media-7-cose