http://scintille.net/successi/due-gradi-e-mezzo-di-separazione/

Due gradi e mezzo di separazione

Come il networking facilita la circolazione delle idee… e fa girare l’economia

Il networking, secondo Domitilla Ferrari, accorcia le distanze, facilitando le relazioni e la circolazione delle idee. Sta a noi trasformare in risorsa le nostre connessioni, cogliendo l’opportunità di arricchirci, di avere una vita più interessante, di aprire la strada a nuove opportunità.

L’evento

L’evento si è svolto il 23 Aprile 2014 nella splendida San Gregorio, antica chiesa nel cuore della città di Treviso, con l’obiettivo di discutere sul valore e le potenzialità di un uso efficace della rete.

“Grazie ai social network siamo passati dai famosi sei gradi di separazione a circa tre. Questo può essere sfruttato come opportunità, non solo per cercare un nuovo lavoro o per trovare casa, ma soprattutto per arricchirci, per avere una vita più interessante, per soddisfare i nostri bisogni. Sta a noi fare l’uso migliore”.

Questo è stato il filo conduttore della serata, che ha visto come protagonista Domitilla Ferrari, blogger e digital strategist indicata da Wired come una delle 5o persone in Italia più influenti sulla rete.

img_grande_DUE-GRADI-E-MEZZO

img_grande_DUE-GRADI-E-MEZZO-manildo
img_grande_DUE-GRADI-E-MEZZO-relatori

Rigraziamenti

A tutti quelli che si sono impegnati nella riuscita della serata, in particolare a Giuliamaria Dotto e al moderatore della serata Luca Barbieri, Coordinatore editoriale Corriere Innovazione.

Enrico Berto, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Veneto
Leonardo Buzzavo, Docente di Imprenditorialità e Strategie d’impresa, Università Ca’ Foscari
Silvia Marangoni, Pluricampionessa del mondo di pattinaggio artistico a rotelle
Andrea Pizzola Sales & Marketing Director Pixartprinting
Filippo Polegato, Astoria Vini

img_DUE-GRADI-E-MEZZO